Digiuno terapeutico
Ricerche e consigli utili

Test

"

 





                                                                         

Molti medici considerano questo tipo di diagnosi molto importante, ma è fondamentalmente malcompresa. Dopo il tratto digestivo, il dotto urinario è l'altro principale tratto di eliminazione.
Non appena si diminuisce la quantità di cibo consumata, si digiuna un poco o si inizia a seguire la dieta naturale, compaiono materiali di rifiuto, muco, veleni, acido urico, fosfati, ecc. nell'urina e l'analisi di questa urina è allarmante. Allo stesso modo ciò succede nel maggior numero dei casi ogniqualvolta ci si ammala. Tutti si allarmano osservando questi sforzi del corpo che tenta di liberarsi dei materiali di rifiuto - cosa che in realtà costituisce il processo di guarigione.

Se nell'urina viene trovato dello zucchero o albumina, il caso viene considerato “molto serio” e viene diagnosticato rispettivamente il “Diabete” o il “Morbo di Bright”. Nel primo caso, il paziente sotto il trattamento soffre per la carenza di zucchero, causata da una dieta priva di zuccheri o di precursori dello zucchero. Nel secondo caso il paziente peggiora per il forzato “rimpiazzo di albumina” per mezzo di eccessiva assunzione di cibi ricchi di albumina.

Qualsiasi cosa il corpo elimini sono sostanze di rifiuto, putride, morte... e indica semplicemente che il paziente è in uno stato avanzato di sporcizia interna, che sta già causando una alterazione di organi interni e un rapido imputridimento del cibo consumato. Questi casi, come la tubercolosi, devono essere trattati con molta cura e MOLTO LENTAMENTE.