Digiuno terapeutico
Ricerche e consigli utili

Cibo

"








La stitichezza in sè è una malattia ed anche davvero "seria". perchè in casi seri sovraccarica il sistema con un pesante carico di sporcizia, alcune volte del peso di 5 chili o più. Malattie come queste sono anormali e innaturali condizioni. Persino i medici "ortodossi" sono d'accordo su questo. Uno dovrebbe esalare l'ultimo respiro lentamente e senza dolore, quando la vitalità si è esaurita, nel caso che si sia vissuto senza malattie e sofferenze. Il fatto che oggigiorno i casi di "morte naturale" diventino sempre meno frequenti è una ulteriore prova che siamo sprofondati negli abissi delle "paludi della civilizzazione"
La stitichezza - questa malattia molto comune - non è diminuita o migliorata a dispetto di migliaia di rimedi oggi sul mercato, e a dispetto della cosidetta scienza medica, semplicemente perchè la "dieta della civilizzazione" è innaturale. Gli intestini del corpo umano non sono organizzati per niente per questi cibi innaturali sia per digerirli perfettamente, sia per espellerne i residui inutilizzati.

Si sa molto poco riguardo ai cibi che danno costipazione e a quelli del tipo che non la danno. 
Non sai che la pasta dei rilegatori di libri viene fatta con della farina fine di frumento, riso o patate? Che la colla viene fatta con carne di pesce, cartilaggini e ossa? Non sai quanto sono viscose queste sostanze? Non sai che il latte scremato, il siero di latte e la panna sono i migliori ingredienti per fornire la base vischiosa per i colori per dipingere? Che il bianco dell'uovo incolla la carta e la stoffa così bene che resiste all'acqua? Ogni casalinga o cuoco sa bene quanto tenacemente l'olio e i grassi si incollano alle pentole. Almeno il 90% della "dieta della civilizzazione" contiene questi cibi vischiosi e l'uomo si ingozza ogni giorno con spaventosi miscugli di quei cibi. Perciò il tubo digerente non è solo ingorgato a causa della costipazione, ma letteralmente incollato assieme a muco vischioso e feci.
 
Con quanto detto sopra il "mistero" della stitichezza cronica viene svelato assieme alla spiegazione dei fattori fondamentali causativi dai tutte le malattie. La malattia altro non è che sozzura all'interno del nostro corpo, questo semplicemente afferma un fatto vero e doloroso. La frutta, le foglie verdi e gli ortaggi che non contengono amidi (la patata ad esempio contiene degli amidi, sostanze appunto "inamidanti" - n.d.t.), e comunque poco o nessun credito viene dato dai medici o dal profano. I frutti agri e i succhi ricchi di minerali dei vegetali dissolvono i blocchi di muco vischioso. La frutta dolce causa la fermentazione del muco e forma dei gas.

Questa tanto temuta fermentazione della sporcizia intestinale è un altro necessario processo di agitazione che prepara all'eliminazione. Gli amidi resi acidi e la colla perdono la loro qualità viscosa quando fermentano. Se un consumatore medio di carne o un bambino nutrito principalmente con cibi amidosi (pasta e altri farinacei) accidentalmente mangia troppo liberamente della buona frutta dolce, avviene una "rivoluzione" nel suo tubo digerente, di solito accompagnata da diarrea, e può presentarsi la febbre a causa della fermentazione.
Nei casi più severi, se il medico blocca la diarrea e lo costringe a mangiare ulteriormente, il paziente di solito muore, perchè si è impedito alla Natura di compiere il processo di pulizia. I veleni parzialmente dissolti rimangono attivi nel sistema, causando la morte.

Il paziente letteralmente soffoca nel suo pantano di sporcizia, accumulata durante la sua vita da cibi inadatti e mangiando più del dovuto. Se non muore, il suo caso ordinariamente diventa cronico , che significa questo: la natura sta tentando continuamente di espellere muco velenoso e gas, a dispetto di tutte le ostruzioni e rimedi che si contrappongono. La costipazione aggrava meramente il processo. Invece di mangiare di meno, e solo cibi che hanno caratteristiche solventi, il paziente cronico si riempe sempre più di cibi sbagliati, ingrassa sempre di più ed è pure contento. Infatti, questo sovrappeso, considerato salute dai male informati, è costituito principalmente da feci accumulate, acqua, e vari tipi di sporcizia. In molti casi di tubercolosi, queste condizioni sono tipiche. Da cinque a sei pasti al giorno (i pasti "regolari" la merenda, gli spuntini ecc.) e l'andar di corpo una volta al giorno o meno, nessuna meraviglia che si aumenti di peso e si sembri "pieni di vigore", ma senza mai guarire.